CloudSoftware

Oracle Exadata facilita la convergenza di on-premises e cloud

In occasione dell’evento Oracle Cloud@Customer, Oracle ha parlato di Exadata, la soluzione che permette di far convivere diverse combinazioni di cloud on-premises e pubblico grazie ad unica piattaforme comune che mette in continuità queste due realtà.

Oracle Exadata e la convergenza del cloud

Anche in quest’era dove il cloud pubblico è sempre più popolare e performante, il cloud locale, on-premises, rimane fondamentale sotto molti aspetti. Sia dal punto di vista della sovranità dei dati che della sicurezza che delle performance degli applicativi, sotto alcuni aspetti il cloud pubblico potrebbe non risultare adeguato per le esigenze della propria azienda. D’altro canto, però, la gestione, l’accesso e la facilità di uso del cloud pubblico sono innegabili.

Come coniugare quindi queste due realtà, nelle loro varie declinazioni? Con una piattaforma comune come Oracle Exadata. Si tratta di una soluzione in grado di adattarsi a diversi scenari. Può essere utilizzata per una implementazione completamente on-premises, con il controllo completo da parte del cliente. Oppure può essere utilizzata nel cloud pubblico di Oracle. O ancora può girare sui datacenter del clienti, ma tramite una gestione as a Service (aaS). Quest’ultima soluzione, chiamata Cloud@Customer, astrae il concetto di database dalla sua dimensione fisica e lo offre al cliente aaS.

Maggiori informazioni disponibili sul sito ufficiale di Oracle.

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button