CloudNewsSoftware

Open Data Cloud: la strada per l’innovazione passa (ancora) dai dati

Apertura, integrazione e processi AI-driven, gli ingredienti del successo

Secondo Gartner, il mercato dei servizi di public cloud crescerà globalmente del 20,7%. Raggiungerà così un valore complessivo di 591,8 miliardi di dollari nel 2023, rispetto ai 490,3 del 2022. Gli analisti di IDC prevedono che il mercato del data cloud supererà il trilione di dollari entro il 2026. A contribuire a questa ascesa concorre la crescente domanda da parte delle aziende verso tecnologie che consentano loro di fare leva su processi AI-driven per trarre vantaggio dai dati.

Il valore del data cloud per l’innovazione

Sono sempre di più le aziende che stanno scoprendo il valore del data cloud. All’interno del mercato cloud, questo specifico segmento ha registrato un’accelerazione nell’adozione. Questo, grazie anche alla diffusione di nuove tecnologie per l’analisi dei dati e all’integrazione con l’intelligenza artificiale su piattaforme cloud avanzate che permettono di scalare in modo massivo e a livello globale le applicazioni data-driven. La presenza del data cloud sta aumentando in ogni settore. AI e machine learning sono applicati sempre più pervasivamente e in modo trasversale. I data lake invece, stanno diventando un vero e proprio imperativo per le organizzazioni che hanno compreso l’importanza di ottimizzare costantemente la propria business intelligence.

I dati sono l’ingrediente essenziale per guidare l’innovazione e permettere alle imprese di differenziarsi ed emergere dalla concorrenza. Essi rappresentano altresì la chiave per sbloccare il valore dell’intelligenza artificiale. Infatti è solo alimentando gli insight di business, unificando i dati in tutta l’organizzazione, proprio grazie all’uso dell’AI, che le aziende possono sfruttare appieno la tecnologia per prendere decisioni migliori e in tempo reale.

Open Data Cloud Immagine 1

L’intelligenza artificiale da sola non è sufficiente. Una volta generati, infatti, per acquistare quel valore indispensabile per il business, i dati devono essere aggregati e analizzati. È quindi fondamentale che le organizzazioni, di qualsiasi dimensione esse siano, possano contare sul supporto di data cloud provider che garantiscano velocità, scalabilità, sicurezza e affidabilità.

Con il supporto di un fornitore di soluzioni complete e unificate per i dati e l’AI, le organizzazioni possono gestire su un’unica piattaforma ogni fase del ciclo di vita dei dati, dall’esecuzione di transazioni operative alla gestione di applicazioni analitiche. Questo attraverso data warehouse, data lake ed esperienze data-driven, abbattendo i silos. AI ed ML sono componenti fondamentali per aiutare le organizzazioni non solo a migliorare gli insight, ma anche ad automatizzare i processi aziendali core utilizzando i dati come fondamento, riducendo così il TCO e migliorando la produttività delle applicazioni e degli insight basati sui dati.

La soluzione per trarre il meglio dai propri dati

I dati sono la risorsa più preziosa per le aziende che vogliono intraprendere un percorso di trasformazione digitale. Tuttavia, i limiti sui dati sono ancora molto comuni e impediscono alle organizzazioni di compiere importanti passi avanti. La complessità dei dati è uno di questi limiti. Con la crescita del loro volume, questi vengono distribuiti tra cloud diversi tra loro e utilizzati in più carichi di lavoro. Solo un ecosistema di open data cloud può sbloccare il pieno potenziale dei dati e rimuovere le barriere alla trasformazione digitale. La scelta di un data cloud aperto offre flessibilità e apertura, e mette il controllo dei dati direttamente nelle mani degli utenti. Il nostro approccio multicloud rimane un fattore di differenziazione chiave e fornisce l’ambiente di sviluppo semplice e aperto per i nostri clienti.

Open Data Cloud Immagine 2

Sono già più di 800 le aziende aziende di software che stanno realizzando i propri prodotti utilizzando il Data Cloud di Google e più di 40 partner di piattaforme dati offrono integrazioni convalidate attraverso la nostra iniziativa Google Cloud Ready – BigQuery. All’inizio di quest’anno abbiamo lanciato la Data Cloud Alliance, ora supportata da 17 leader nei dati che lavorano insieme per promuovere standard aperti e l’interoperabilità tra le applicazioni di dati più diffuse.

Riteniamo che il data cloud possa consentire alle persone di lavorare con tutti i tipi di dati, indipendentemente dal formato o dalla posizione di archiviazione. Per questo qualche settimana fa, durante il nostro evento annuale Google Cloud Next, abbiamo introdotto alcune importanti novità tra cui il supporto per dati non strutturati in BigQuery e il supporto per alcuni dei principali formati di dati attualmente in uso come Apache Iceberg.

L’importanza di un ecosistema di open data

Offrire ai clienti la flessibilità di poter lavorare con le piattaforme dati che preferiscono è fondamentale per evitare il data lock-in. Per far si che il nostro data cloud sia realmente “open”, ci siamo impegnati a collaborare con le principali piattaforme open data, tra cui aziende come Collibra, Databricks, Elastic, Fivetran, MongoDB, Sisu Data, Reltio, Striim e molte altre. Questo per garantire ai nostri clienti comuni, la possibilità di utilizzare questi prodotti insieme al data cloud di Google. Stiamo inoltre collaborando con i 17 membri della Data Cloud Alliance per promuovere gli standard open e l’interoperabilità nel settore dei dati. Stiamo poi continuando a sostenere database open-source come MongoDB, MySQL, PostgreSQL e Redis, oltre ai database di Google Cloud come AlloyDB per PostgreSQL, Cloud Bigtable, Firestore e Cloud Spanner.

Offerta
Google Chromecast, Grigio Antracite, Dai Il Via Allo Streaming
  • Tutto in un solo posto. Guarda film, programmi, dirette TV, YouTube e foto in streaming alla TV da tutti i dispositivi della famiglia
  • Trasmetti in streaming dal tuo telefono alla TV. Basta un attimo. Collega Chromecast alla presa di corrente e alla porta HDMI della tua TV per trasmettere in streaming i tuoi contenuti preferiti direttamente dal telefono con un tocco. Guarda le serie, ascolta le playlist e altro ancora. Durante lo streaming, puoi continuare a utilizzare il telefono come fai di solito
  • Guarda programmi TV, film, video, brani, giochi, sport e altro ancora da oltre 2000 app come YouTube, YouTube TV, Netflix, Disney+, DAZN e HBO NOW
  • Trasmetti i contenuti del tuo laptop o telefono Android con Chrome. Visualizza lo schermo del tuo dispositivo sulla TV. Puoi vedere alla TV tutti i contenuti che vedi sul telefono
  • Alcuni fornitori di contenuti richiedono di sottoscrivere un abbonamento
Offerta
Google Nest Wifi di Seconda Generazione: Sistema Wi-Fi Mesh, Wi-Fi Che Funziona, Fino a 85 m2 di Copertura per Punto, Singola confezione
  • Copertura in ogni angolo della casa. I punti di accesso Google Wifi interagiscono tra loro per offrire una copertura Wi-Fi veloce e affidabile in tutta la casa, eliminando il buffering in ogni stanza.Streaming a tutta velocità. Funziona in background in modo intelligente per assicurarti una connessione Wi-Fi sempre veloce. In questo modo puoi fare videochiamate senza interruzioni di segnale anche se cambi stanza
  • Genitori sereni. Con le autorizzazioni del Controllo genitori puoi programmare e gestire il tempo di utilizzo della rete, limitare determinate tipologie di contenuti per adulti e mettere in pausa la connessione Wi-Fi su dispositivi specifici, quando vuoi. Sicurezza sempre aggiornata. Si aggiorna automaticamente con nuove funzionalità per assicurare la sicurezza della tua rete
  • Configurazione semplice in poche mosse. Usa l'app Google Home per creare la tua rete e connetterti in pochi minuti. Non serve essere esperti di tecnologia. Una sola app per controllare tutta la rete. Con Google Wifi puoi assegnare priorità ai dispositivi, controllare la velocità della rete, configurare una rete ospite e fare molto altro con ottima facilità utilizzando l'app Google Home
  • Pensato per la tua casa e per il mondo che la circonda. Google Wifi è progettato in modo sostenibile: le parti in plastica sono composte per il 49% da materiale riciclato

Autore

  • Paolo Spreafico

    Paolo Spreafico è responsabile dello sviluppo delle soluzioni cloud in Google Cloud da quasi 12 anni. Durante la sua carriera Paolo si è concentrato su Enterprise Search Engines e su Data Management e Smart Analytics solutions e Cloud Based Infrastructure Modernization. In Google, ricopre attualmente la posizione di Director of Cloud Customer Engineering per l’Italia. Con il proprio team si sta concentrando sulla comprensione e gestione delle esigenze tecniche e commerciali del cliente, con soluzioni che pongono sempre la risoluzione dei problemi tecnici e di business dei clienti Italiani al primo posto.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button