HardwareNewsScenarioTCL e Mobile

Obsolescenza programmata: la Ue mette dei paletti

La vita degli smartphone deve allungarsi

L’obsolescenza programmata è una strategia industriale che limita il ciclo di vita di un dispositivo elettronico a un periodo ben preciso e abbastanza breve. Il commissario europeo per il Mercato interno Thierry Breton ha fatto un annuncio riguardante proprio questo tema. La Commissione europea presenterà la sua proposta di direttiva contro l’obsolescenza programmata dei dispositivi elettronici dopo la pausa estiva. Questa scelta ha come scopo principe quello di salvaguardare l’ambiente limitando di fatto l’acquisto periodico dei dispositivi e dunque e gli sprechi.

La Ue contro l’obsolescenza programmata

Il giorno stesso dell’intesa sul caricabatterie universale, la Commissione europea ha dato il via ad una nuova campagna contro le Big Tech. Thierry Breton, commissario europeo al Mercato interno, ha annunciato durante una conferenza stampa al Parlamento Ue che c’è già un altro obiettivo all’orizzonte: «Stiamo lavorando all’eco-design per prevenire l’obsolescenza programmata di smartphone e tablet. Alcune aziende vorrebbero che cambiassimo il nostro smartphone ogni tre anni. Li capiamo, ma non è il punto di vista dei consumatori e nemmeno il nostro, in termini di prendersi cura ora dell’ambiente».

Thierry Breton Commissario Europeo Mercato Interno
Thierry Breton, commissario europeo per il Mercato interno

Le misure da adottare dovrebbero includere diversi punti: l’affidabilità, la facilità di smontaggio; incentivi alla riparazione; l’accesso a pezzi di ricambio critici; l’aumento del riciclo. Lo scopo di questa lotta contro la vita breve degli smartphone e quello di garantire al consumatore un dispositivo che duri ben più di tre anni e che richieda una semplice riparazione invece di una sostituzione. L’obsolescenza pianificata non è altro che una strategia industriale creata affinché la domanda di dispositivi elettronici non venga mai meno. Siamo ormai abituati ad acquistare smartphone le cui prestazioni, solo dopo un paio di anni, cominciano a peggiorare. Gli aggiornamenti di sicurezza non vengono più rilasciati e il dispositivo diventa tecnologicamente vecchio. Sembra però che la Ue stia facendo passi avanti per ridurre considerevolmente gli sprechi con lo scopo di salvaguardare dell’ambiente.

Bestseller No. 1
Auricolari,Cuffiette, Cuffie Sportive,Auricolari in-Ear Stereo con Microfono e Controllo del, Resistente al Sudore, Isolamento del Rumore, Alta Qualità del Suono,Compatibile con dispositivi da 3,5 mm
  • Cancella suono stereo dinamico:Stereo chiaro e pulito con bassi potenti e profondi,Il microfono con cancellazione del rumore riduce il rumore di fondo e potrai goderti la tua musica davvero in pace.
  • Design Ergonomico:Gli auricolari in-ear, dal design ergonomico, auricolari con filo sono progettati combinando le statistiche dei dati, che si adatta perfettamente alla forma dell' orecchio e non cadere,ma si adattano ad esso con comodità.
  • Pulsante Multifunzione & Microfono Integrato:Auricolari con filo e microfono, premere il pulsante dell'auricolare per attivare o disattivare la musica, rispondere o terminare / rifiutare la chiamata e regolare il volume.
  • Elevata Compatibilità:Questa cuffie con il filo compatibile con tutti gli smartphone e dispositivi dotati di ingresso audio da 3,5mm
  • Goditi il servizio:Gli auricolari hanno la"GARANZIA A VITA".Se non sei soddisfatto dei nostri auricolari, faccelo sapere e ti offriremo un rimborso totale o un cambio prodotto.Puoi derti un'esperienza di shopping senza rischi per le tue cuffie.
OffertaBestseller No. 2
Sony MDR-ZX110 - Cuffie on-ear, Nero
  • Driver dinamici al neodimio a cupola da 30 mm per un audio bilanciato
  • Padiglioni auricolari imbottiti per la comodità di ascolto durante gli spostamenti
  • Ampia gamma di frequenza, da 12 Hz a 22 kHz, per alti cristallini e bassi profondi
  • Magneti al neodimio ad alta potenza audio
  • Design pieghevole chiuso per un'alta qualità audio

Marzia Ramella

Scrivo di libri, film, tecnologia e cultura. Ho diversi interessi, sono molto curiosa. La mia più grande passione però sono i libri: ho lavorato in biblioteca, poi in diverse case editrici e ora ne scrivo su Orgoglionerd.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button