AziendeCase StudyNews

l Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali sceglie l’iperconvergenza di Nutanix

L’infrastruttura ICT del Ministero si basa su due data center intercambiabili, situati a Roma e Reggio Calabria

Nutanix è stata scelta dal Ministero del Lavoro per un importante progetto di rinnovamento dell’infrastruttura IT per avere una maggiore flessibilità aprendosi verso soluzioni basate sul cloud.

L’infrastruttura ICT del Ministero è basata su due data center “gemelli” e intercambiabili, situati a Roma e Reggio Calabria che sono il fulcro dell’importante progetto di rinnovamento e trasformazione digitale avviato dal Ministero del Lavoro nel 2014, poco prima della riorganizzazione portata dal Jobs Act,

Il Ministero ha puntato sull’iperconvergenza e, dopo tutte le analisi del caso ha scelto appunto le soluzioni Nutanix come spiegato da Daniele Lunetta, Dirigente del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali:Tra tutte le alternative quella offerta da Nutanix ci garantiva i minori costi aggiuntivi, grazie alla presenza di un hypervisor già incluso nella soluzione e alla possibilità di continuare a utilizzare anche i sistemi precedenti. Più in generale, pur avendo scelto di acquistare nuove macchine Nutanix, abbiamo riconosciuto nel software il vero valore aggiunto della loro tecnologia, un software che garantisce una gestione ottimale di tutta l’infrastruttura e che ci permette di erogare i servizi con facilità e con le giuste performance”.

Attualmente presso il Ministero operano circa 1.000 dipendenti, che hanno potuto continuare a svolgere le proprie mansioni in smart working in totale sicurezza durante la pandemia, grazie all’architettura iperconvergente e alle soluzioni Nutanix .“Siamo sempre stati un cliente molto esigente”, continua Lunetta, “e soffriamo i progetti che procedono con lentezza: costringiamo sempre i nostri partner a lavorare a ritmi serrati. Con Nutanix il problema non si è posto: da quando abbiamo ricevuto le macchine a quando i primi utenti hanno avuto a disposizione i servizi VDI sono passati solo quattro mesi”.

l benefici che Nutanix ha portato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Il passaggio a un’infrastruttura iperconvergente ha portato molti benefici. Tra tutti spicca la drastica diminuzione dello spazio occupato dalle macchine nei due data center, circa il 25% in meno rispetto all’architettura precedente, ma soprattutto il taglio dei costi energetici, che oggi a pieno regime può essere valutato intorno al 35%.

“Il progetto nasce dall’esigenza di rinnovare le infrastrutture”, sottolinea Lunetta,non tanto dalla necessità di tagliare i costi. Avevamo bisogno di un’architettura più moderna e flessibile, che alla prova dei fatti si è resa indispensabile anche durante la pandemia. Ad agosto 2020, infatti, già tutti i dirigenti del Ministero potevano accedere ai loro desktop da qualsiasi luogo e device, grazie alle VDI implementate su tecnologia Nutanix”.

Se da un lato la possibilità di portare in smart working i dipendenti si è rivelata una pratica efficace, il Ministero continua a puntare sull’iperconvergenza anche per il rinnovamento dello strato di middleware (in particolare gli ambienti open data) e degli ambienti SOA (Service Oriented Architecture), che grazie alla tecnologia Nutanix Karbon, possono contare sulla containerizzazione e sullo sviluppo di microservizi.

Inoltre, il Ministero del Lavoro sta completando la containerizzazione delle applicazioni per reingegnerizzare tutti gli ambienti e alzare il livello di efficienza di tutti i servizi erogati dai due data center.

Anche sul fronte dei big data”, conclude Lunetta, “stiamo proseguendo nella trasformazione dell’infrastruttura insieme a Nutanix. Entro la fine del 2021 tutte le attività di gestione e analisi dati saranno migrate da cloud pubblico a cloud privato su architetture iperconvergenti”.

Caricatore USB,AIONEUS Caricabatterie USB Muro Multiplo Carica Rapida,Quick Charger 3.0 33W/6A 4 Porte Alimentatore Presa USB da Parete per iPhone 13/13 Pro/12/11/8/7/X/iPad Pro,Samsung,Xiaomi,Huawei
  • 【Caricabatterie USB a 4 porte】: caricatore per telefono cellulare Quick Charge 3.0 con adattatore di alimentazione USB a 4 porte, velocità di ricarica più veloce e più stabile, completamente compatibile con tutti i tuoi dispositivi Uscita porta QC3.0: DC3.6V-6.5V / 3A, DC6.5V -9V / 2A, DC9V-12V / 1.5A; le altre tre uscite: DC5V 3.1 A, porta QC3.0 possono riempire Samsung S21 in due ore.
  • 【Ricarica rapida 33 W】: più caricabatterie USB possono caricare fino a 4 dispositivi contemporaneamente. Per le riunioni di famiglia, come Samsung glaxy 9, iphone 12, ipad air 2 o Air Pods, quattro persone caricano contemporaneamente, il che risolve completamente i tuoi problemi di porte di ricarica insufficienti.
  • 【Compatibilità universale】: l'interfaccia USB è compatibile con iPhone 13 Pro/13 Pro Max/13 Mini/13 /12/11/Xs/Xs Max/XR/X/8/7/6/5s/SE iPad mini/pro/air, Samsung Galaxy S10/S9/S8/S20 FE/S20 Ultra/A52/A51/A70/A71 Note 20/10/9/8, Huawei p30/p20 lite mate30/mate20 pro Honor 10/9/8, Xiaomi Mi 10/9/8/A1/A2 Redmi Note 9/8/7, LG, Sony Xperia, power bank, airpods pro, tablet.
  • 【Piccolo e pratico】: struttura e dimensioni leggere, molto facile da trasportare, è sufficiente portare il caricatore rapido multiporta USB Aioneus quando si viaggia per lavoro, è possibile ottenere la durata della batteria perfetta del dispositivo elettronico.
  • 【Tecnologia di ricarica sicura】: adattatore per cavo di ricarica Aioneus con chip intelligente per prevenire surriscaldamento, sovratensione e sovracorrente. La custodia ignifuga di alta qualità protegge il tuo dispositivo dalla ricarica rapida e sicura.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button