AziendeCase StudyFeaturedHardwareScenarioSmart Office

Le soluzioni NAS di Synology su misura per il tuo business

La digitalizzazione dei dati e dei processi è fondamentale e imprescindibile: un mantra che in ambito business viene ripetuto da anni, e che nell’ultimo periodo è stato amplificato dalla pandemia e dalla conseguente nuova normalità. Tra gli strumenti utili raggiungere questo obiettivo troviamo il NAS, ma quale scegliere? E come utilizzarlo? Per rispondere a queste domande, abbiamo analizzato alcuni degli scenari più comuni e abbiamo creato delle soluzioni utilizzando i prodotti Synology e gli strumenti legati al mondo NAS più indicati.

Le soluzioni firmate Synology pensate per te

Prima di andare avanti e vedere i vari scenari, facciamo un rapido riassunto dei servizi più comuni presenti nel portafoglio dell’azienda:

  • Synology Drive: Il servizio gratuito che rende il proprio NAS un cloud privato personale. I file diventano accessibili da computer e telefono via Internet e sono facilmente condivisibili con altre persone. La piattaforma permette inoltre di fare il backup e tenere sincronizzati i file dei proprio dispositivi.
  • Per necessità avanzate di backup e ripristino, sono disponibili Active Backup for Business, che centralizza le attività di backup per ambienti fisici e virtuali, e Snapshot Replication, che crea copie di stato delle cartelle condivise e dei LUN replicabili, pronte per essere ripristinate in caso di problemi.
  • Synology Office: uno strumento versatile per l’editing, anche collaborativo, di file e documenti, compatibile con tutte le app più diffuse e i formati più famosi. Si integra inoltre con Synology Chat, uno strumento disponibile anche separatamente per la comunicazione tra colleghi.

Il libero professionista

libero professionista soluzione Synology NAS
Credits it.freepik.com

Partiamo dal caso più “semplice”, ovvero quello del libero professionista che lavora in uno studio o, come sempre più spesso accade, da casa. Le sue necessità dipendono ovviamente dal tipo di lavoro che fa, ma ce ne sono alcune che sono abbastanza generalizzabili. Ha sicuramente bisogno di fare il backup dei propri dati, potendo accedere a questi anche fuori dalla rete locale e condividendoli con altre persone. Se questi file fossero poi documenti, potrebbe probabilmente volerli modificare direttamente dal NAS.

Per il backup, l’accesso e la condivisione dei dati, la risposta più semplice è offerta da Synology Drive. In alternativa, sempre Synology offre altri strumenti più specifici per il backup (Hyper Backup), l’accesso (DSFile e Quickconnect) e la condivisione (Synology Photos, specifico per le foto). Per quanto riguarda invece la produttività, Synology Office offre tutto il necessario per la gestione e l’editing dei documenti.

Se la quantità di storage dipende ovviamente dal business in questione, per quanto riguarda il tipo di NAS più adatto a questa soluzione consigliamo i prodotti della 20+ Series, come il DS220+(che abbiamo provato e recensito), il DS420+, il DS720 e il DS920+.

Il punto di vendita

retail soluzione Synology NAS
Credits it.freepik.com

Per quanto riguarda invece il mondo retail, e in particolare un singolo punto vendita fisico, i requisiti si riducono a due aspetti in particolare. Il primo è la conservazione dei dati riguardanti fatture, ricevute, ordini e simili, che devono essere poi accessibili sia dentro che fuori il negozio. Un’altra necessità comune è quella di un sistema di video streaming per trasmettere contenuti promozionali e informativi sugli schermi della vetrina e del retail.

Per il primo punto, torna di nuovo utile Synology Drive, lo strumento completo per la gestione dei dati e dei file. Per il secondo ci viene invece incontro un tool dedicato, ovvero Video Station, pensato proprio per gestire lo streaming multimediale verso svariati dispositivi.

A livello di hardware, anche in questo caso sono indicati alcuni NAS della 20+ Series, come il DS420+, il DS720+, il DS920+ e il DS1520+.

La PMI

Nel caso di una piccola o media impresa (PMI), con diversi dipendenti di cui magari alcuni in smart working, affiorano nuove necessità da soddisfare. La conservazione dei dati è ovviamente una costante, con però la necessità che questi siano disponibili per i vari dipendenti dell’azienda. Si presentano poi delle necessità di collaborazione e comunicazione tra dipendenti, sia via chat in tempo reale che via mail.

Per la gestione dei dati, anche in questo caso Synology Drive risponde alle necessità delle aziende, inclusa tutta la parte di accesso remoto e condiviso. Per la modifica dei documenti collaborativa c’è poi Synology Office, che integra al suo interno Synology Chat (disponibile anche separatamente). Synology offre poi il servizio MailPlus, che permette di creare e gestire un proprio server di posta locale per un intero team.

A livello di NAS, dobbiamo fare una distinzione basata sulle dimensioni dell’azienda cliente. Per le piccole imprese, con quindi qualche decina di dipendenti al massimo, possono andare bene prodotti come il DS920+, DS1520+ e il DS1621+.  Per aziende più grandi sono invece indicati NAS come il DS1821+, il DS1621xs+ o il SA3400.

Sviluppo software

startup soluzione Synology NAS
Credits: it.freepik.com

Per tutte quelle PMI e startup impegnate nello sviluppo di software, applicazioni e altri prodotti digitali si aggiungono nuovi requisiti, oltre a quelli visti per le normali PMI. Sono infatti necessari spesso anche ambienti virtualizzati per lo sviluppo e il testing. Il backup dei dati, inoltre, dovrà essere di tipo più avanzato, in grado di fotografare frequentemente lo stato dello storage e di ripristinarlo velocemente in caso di errori o problemi.

Oltre alle già viste Synology Drive, Chat, MailPlus e Office, abbiamo innanzitutto Virtual Machine Manager (VMM), per configurare ed eseguire macchine virtuali e Docker, una soluzione di containerizzazione software fornita in collaborazione con Docker Inc. Per il backup troviamo invece Active Backup for Business e Snapshot Replication, che abbiamo illustrato all’inizio dell’articolo.

Anche a livello hardware, i prodotti adatti sono più potenti di quasi tutti quelli visti fino ad ora. A parte i sopracitati DS1621+, DS1821+, DS1621xs+ e SA3400, troviamo infatti anche l’SA3600, l’RS3621xs e l’RS3621RPxs.

Non solo NAS

Le soluzioni viste fino a questo momento sono state puramente di tipo NAS, adatte quindi per molte imprese, ma non per tutte. In maniera complementare, Synology offre quindi anche una sua soluzione cloud, chiamata C2, che può essere utilizzato da solo o in sinergia con il proprio NAS.

Il portfolio di strumenti per questa soluzione è ancora in crescita: è al momento disponibile C2 Storage per effettuare il backup dei dati, lavorando con il proprio NAS e Hyper Backup per offrire un’archiviazione di tipo ibrida. Presto arriverà poi anche C2 Backup, per eseguire il backup dei propri dispositivi direttamente verso il cloud. La natura cloud di C2 rende poi immediati aspetti come l’accessibilità da qualunque luogo e da qualunque dispositivo e la condivisione dei file con il resto del mondo.

Maggiori informazioni sui prodotti e le soluzioni Synology disponibili sul sito ufficiale.

Bestseller No. 1
Synology DiskStation DS120j NAS a 1 vano
  • Archiviazione a 1 bay facile da utilizzare in un cloud personale per utenti inesperti dei NAS
  • Throughput sequenziale: oltre 112 MB/s in lettura, 106 MB/s in scrittura
  • Piattaforma per la condivisione di file e la sincronizzazione tra dispositivi
  • Affidabile assistente per il backup di computer Windows/Mac e foto dei dispositivi mobili
  • Accesso mobile gratuito ai file grazie alle applicazioni mobili per iOS e Android

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button