AziendeNews

Il Ministro Colao in visita al campus data center di Aruba

In costruzione due nuovi data center

Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao, ha visitato nella giornata di ieri il data center campus Aruba, meglio conosciuto come Global Cloud Data Center che si trova a Ponte San Pietro (BG). Il polo tecnologico, fiore all’occhiello della società, è stato realizzato di recente è l’intera struttura e gli impianti, come si legge nella nota della società, “sono conformi ai massimi standard di sicurezza del settore (Rating 4 ANSI/TIA 942-B)“. Global Cloud Data Center con i suoi 200.000 m² di superficie è il data center campus più grande d’Italia.

Il Ministro Colao ad ammirare l’innovazione tecnologica del campus Aruba

Ministro Colao campus Aruba
Il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao,

La visita guidata, ovviamente presieduta dal padrone di casa Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba, si è soffermata sui lavori in corso che porteranno all’ampliamento del campus con la costruzione (e attivazione) di altri due data center, uno dei quali entro la fine del 2021. Nel dettaglio questi due nuove costruzioni prenderanno il nome di Data Center B e Data Center C. Il primo disporrà di una potenza a regime di 9 MW, mentre il secondo arriverà ad erogare 8 MW. Questi due nuovi moduli andranno ad affiancarsi al Data Center A, anch’esso visitato dal Ministro Colao, che dispone di 12 MW ed è ormai quasi a pieno regime.

Tutte le infrastrutture nel campus sono green by design: utilizzano, infatti, risorse energetiche provenienti da fonti rinnovabili tra cui il fotovoltaico, l’idroelettrico – grazie alla centrale idroelettrica sul fiume Brembo localizzata all’interno dell’area. Non mancano anche sistemi ad alta efficienza, come quello geotermico che sfrutta l’acqua di falda per il raffreddamento delle sale dati. Questi aspetti consentono di compensare i consumi, minimizzando l’impatto energetico dei Data Center Aruba e di conseguenza quello ambientale.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button