AziendeNewsScenario

L’intelligenza artificiale di Ammagamma e il credito di imposta fanno crescere le PMI italiane

5 mesi di tempo per cogliere il beneficio del credito di imposta aggiornato al 50%

L’intelligenza artificiale è sempre più vicina alla piccola e media impresa, il credito di imposta Innovazione Digitale 4.0 offre alle PMI un’occasione concreta per aumentare la competitività e la resilienza, lungo tutta la catena del valore, anche attraverso l’adozione di soluzioni di intelligenza artificiale. Ci sono ancora 5 mesi per cogliere questo vantaggio, e per scegliere le soluzioni ammesse per beneficiare del credito.

Il credito di imposta

Il Decreto Aiuti n. 50/2022, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 17 maggio 2022, ha previsto un ulteriore incremento della misura del credito d’imposta per i beni strumentali immateriali 4.0. Il credito d’imposta è maggiorato nella misura del 50% della spesa sostenuta per gli investimenti in beni immateriali Industria 4.0, effettuati nel 2022, con coda fino al 30 giugno 2023, per quelli prenotati entro fine anno. In particolare, l’aliquota sale dal 20% al 50% per gli investimenti effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2022, ovvero entro il termine lungo del 30 giugno 2023, a condizione che entro il 31 dicembre 2022 il venditore abbia accettato il relativo ordine e siano stati pagati acconti per almeno il 20% del costo di acquisizione. Il limite massimo di spese ammissibili è pari a 1 milione di euro.

Ammagamma Logo

L’ambito di applicazione dei prodotti di intelligenza artificiale è particolarmente ampio: dalle soluzioni per la pianificazione ottimizzata dei processi produttivi e organizzativi alle piattaforme per la gestione predittiva del magazzino, alle applicazioni per la previsione dei trend futuri, ai servizi di data enrichment per le soluzioni di advanced analytics, alle piattaforme di classificazione ed estrazione automatizzata delle informazioni dai documenti. “I risultati ottenuti, naturalmente, variano secondo la natura del progetto”, ha dichiarato Giovanni Anceschi, head of innovation di Ammagamma. “In generale, possiamo dire che l’adozione di soluzioni di intelligenza artificiale che rispondono ai requisiti del Decreto ha permesso ai nostri clienti di ottenere vantaggi come la riduzione dell’impiego di energia (-30%), il miglioramento dell’accuratezza di previsione (+50%), diminuzione dello stock di magazzino (30%), saturazione della pianificazione delle macchine (+20%).”

Bestseller No. 1
Power Bank 10400mAh, USB C Caricabatterie Portatile con LED Digitale Display Batteria Esterna Portatile con 2 ingressi e 3 uscite da 5V/3A per Huawei Xiaomi Smartphone.(Nero)
  • 【Batteria esterna a tasca】 La power bank è perfetta . Piccola e compatta da 10400 mAh. Ultra sottile con 2 ingressi (Micro USB / Type C) e 3 uscite(Dual USB/Type-C). Grazie alle sue dimensioni esterne ridotte, può adattarsi a qualsiasi tasca, borsetta o zaino senza problema.
  • 【Capacità appropriata】La tecnologia avanzata della batteria ai polimeri, e la sistema di protezione multiuso.La capacità di 10400mAh per caricare completamente un iPhone per iPhone 12 2.5 volte, iPad mini 1,2 volte, Samsung Galaxy S21 1.7 volte.
  • 【Porte Smart】 Tre porte intelligenti possono caricare simultaneamente tre dispositivi alimentati tramite USB eType-C, tra cui Android e Apple, fino a 5V/3A. Identifica il dispositivo connesso e ottimizza la sua velocità di caricamento, offrendola nel modo più rapido e sicuro possibile. Condividi il potere, condividere il divertimento con i tuoi amici.
  • 【Facile da leggere】Display LED mostra l'energia rimanente in percentuale anche la tensione e intensità di corrente. Assicura un controllo facile e una capacità della batteria accurata, mantiene i dispositivi sufficientemente alimentati in qualsiasi momento critico.
  • 【Cosa ricevi】 Batteria Esterna da 10400 mAh, Cavo di carica Micro USB (20cm), Sacchetto da trasporto, Guida di benvenuto.
Bestseller No. 2
Power Bank 26800mAh,Charmast Caricatore Portatile USB C Powerbank Batteria con 3 Ingresso & 4 Uscita Compatibile con iPhone 12/11/XS/XR Samsung Huawei Xiaomi Smartphone Tablet (Nero)
  • ⚡【Immensa Capacità con 26800mAh】26800mAh Power Bank ricarica a pieno iPhone 7/6 / 6s (8,5volte) 7 / 6Plus (5volte), Galaxy S8 / S7 (5volte) e S6 (6,5volte), Ipad mini (3volte) e Macbook 2015/2016/2017 (2volte).
  • ⚡【USB Type-C Input &Output】 La porta USB Type-C bidirezionale in dotazione su 26800mAh Power Bank, supporta sia l'entrata che l'uscita veloce. È bene usare il tuo cavo originale da porta C a porta C per caricare il tuo dispositivi USB C C come telefoni, Nintendo Switch ecc., fino a 2,6 A / 3 A in ingresso e in uscita con la porta USB Type-C. E’ consigliato ricaricare il power bank per circa 9 ore.
  • ⚡【Multi Input & Smart E Output】 Grazie al Multi Input & Smart E Output porta godere dell’ampia compatibilità di 26800mAh Power Bank che supporta 3 porte USB da ricarica ad alta velocità, Micro USB / Type-c e 4 porte USB Smart identification in uscita (1 USB C +3 USB A). Con 26800mAh Power Bank si può rilevare e regolare automaticamente l’intensità di corrente per ottenere la massima velocità di ricarica.
  • ⚡【Smart & Safety System】 Il sistema Smart & Safety ti permette di monitorare il livello della batteria attraverso i suoi 4 indicatori (25% per ogni indicatore).La batteria A+ Lithium-Polymer battery permette di effettuare oltre 500 cicli di ricarica.La Power Bank potegge il tuo dispositivo da una possibile sovratensione, sovraccarica e da cortocircuito.
  • ⚡【Design Compatto 】 Il design compatto e slim (solo 14 mm di spessore) della batteria non compromette la potenza, risulta solido e portatile. 26800mAh Power Bank è leggermente più grande di un iPhone 8 Plus, dimensioni: 7.75x3.7x0.55 pollici e pesa 0.88lb / 399g. È ricoperto da una superficie in gomma che risulta morbida al tatto e proteggere i tuoi dispositivi da graffi o cadute. Questo modello non ha la funzione di ricarica rapida QC 3.0.

Marzia Ramella

Scrivo di libri, film, tecnologia e cultura. Ho diversi interessi, sono molto curiosa. La mia più grande passione però sono i libri: ho lavorato in biblioteca, poi in diverse case editrici e ora ne scrivo su Orgoglionerd.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button