NewsScenario

Kooomo aiuta i retailer che vogliono vendere online

Una delle piattaforme leader per l'ecommerce intende aiutare i negozianti nel praticare nuove strade di business

Aiutare i brand a continuare a fare business e ad aprirsi verso nuove opportunità di business, Questa l’idea di Kooomo, piattaforma per ecommerce di ultima generazione, in cloud e saas che ha deciso di dare una aiuto concreto ai retailer rinunciando alle commissioni di set-up, una fee di circa 40mila euro, Uno strutturale cambio di business model, dove l’unico costo resta una commissione fissa o una quota di compartecipazione alle entrate sul venduto. 

KoomoKooomo è l’unica tecnologia e-commerce italiana entrata a far parte nel 2017 del “Magic Quadrant for digital commerce” di Gartner. A oggi sono oltre 500 i brand che in questi anni si sono affidati alla tecnologia Kooomo: La Sportiva, C.P Company, Miss Bikini, Blauer USA, Camomilla Italia, MotoGP, Umbro, e molti altri.

“Abbiamo preso questa decisione per aiutare i rivenditori in un momento difficile e incerto. Tutti sappiamo che molte delle regole valide finora potrebbero cambiare radicalmente, ma nessuno sa ancora in che modo: l’ecommerce, però, ci sembra possa giocare una partita importante in questa fase per moltissimi brand, perciò abbiamo deciso di aiutarliha detto Ciaran Bollard, CEO di KooomoLa nostra idea è di far nascere, da un momento di grande difficoltà, un’opportunità: l’ecommerce può riservare molte sorprese e aprire nuovi scenari. Il tutto, con Kooomo, a rischio zero”. 

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button