NewsSicurezza

Kaspersky condivide il suo Transparency Report

L'azienda svela il suo approccio alla sicurezza e alla privacy dei dati degli utenti

Kaspersky vuole essere trasparente nei confronti della comunità, e per far questo ha condiviso il suo Transparency Report, ovvero le richieste di informazioni che l’azienda di cybersecurity ha ricevuto nel 2020 e nel primo semestre del 2021 da parte di enti governativi, forze dell’ordine e utenti riguardo a dati e competenze tecniche.

Il Law enforcement and government requests report divulgato pubblicamente ha lo scopo di aiutare gli utenti a capire come l’azienda risponde a queste richieste e qual è il suo approccio alla sicurezza e alla privacy dei dati degli utenti.

Secondo Kaspersky la collaborazione all’interno della community IT e fondamentale per combattere la criminalità informatica, che negli ultimi anni sta trovando terreno fertile. Per contrastarla è necessario permettere agli utenti di riporre maggiore fiducia nella tecnologia. Al tempo stesso Kaspersky ha collaborato con le forze dell’ordine (LEA – Local Education Authorities) in tutto il mondo.

Kaspersky Transparency Report: ecco cosa l’azienda ha divulgato

Kaspersky ha condiviso pubblicamente il suo approccio nel rispondere alle richieste di enti governativi e forze dell’ordine di tutto il mondo rispetto a informazioni quali: dati degli utenti e competenze tecniche. Ha inoltre fornito informazioni riguardo al numero di richieste ricevute nel 2020 e nei primi sei mesi del 2021 divise per Paese:

  • Nel 2020, Kaspersky ha ricevuto 160 richieste da parte di governi e forze dell’ordine di 15 Paesi. 132 di queste erano richieste di informazioni e competenze tecniche e non personali. Tutte le richieste di dati sugli utenti (in totale 28) sono state elaborate e respinte a causa dell’assenza di dati o del mancato rispetto dei requisiti di verifica legale.
  • Nel primo semestre del 2021, Kaspersky ha ricevuto 105 richieste da parte di governi e forze dell’ordine di 17 Paesi. Il 40% di queste richieste sono state elaborate e rifiutate per mancanza di dati o per il mancato rispetto dei requisiti legali di verifica. 89 delle richieste ricevute durante i primi sei mesi del 2021 riguardavano informazioni tecniche e competenze tecniche e non personali.

Kaspersky ci tiene a sottolineare che non fornisce mai alle forze dell’ordine o alle organizzazioni governative l’accesso ai dati degli utenti o all’infrastruttura dell’azienda. Questi dati vengono fornite esclusivamente su richiesta, che viene prima valutata se legalmente corretta.

kaspersky transparency report

I dati degli utenti includono le informazioni fornite a Kaspersky dagli stessi utenti nel momento in cui utilizzano i prodotti e i servizi dell’azienda e dipendono dai servizi, prodotti e funzionalità utilizzati. I dati sono protetti come è descritto nell’Informativa sulla privacy di Kaspersky. In qualità di società di sicurezza informatica, Kaspersky non elabora né ha accesso ai dati sui contenuti (ovvero tutto ciò che gli utenti creano o comunicano), che poi è quello a cui le forze dell’ordine sono interessate.

Le richieste di competenze tecniche includono informazioni tecniche non personali prodotte e fornite dai ricercatori di sicurezza di Kaspersky e da algoritmi di machine learning.

“Kaspersky si impegna per raccontare con maggiore trasparenza ciò che fa e come lo fa. La nostra azienda collabora con le forze dell’ordine di tutto il mondo nel migliore interesse della sicurezza informatica internazionale e crediamo che comunicando in modo chiaro i nostri principi fondamentali su come collaboriamo con le organizzazioni nella lotta alla criminalità informatica, aiuteremo i nostri utenti a riporre maggiore fiducia nelle soluzioni di sicurezza informatica di Kaspersky”, ha commentato Oleg Abdurashitov, Head of Public Affairs di Kaspersky.

Per ulteriori informazioni su Kaspersky Global Transparency Initiative, visitare il sito Web.

Offerta
Kaspersky Internet Security 2021 | 3 Dispositivi | 1 Anno | PC / Mac / Android  | Codice d'attivazione via email
  • Difende da virus, cryptolocker e altri ransomware
  • Protegge la tua privacy
  • Protegge i tuoi acquisti online
  • Mantiene inalterate le prestazioni del PC
  • Parental Control Avanzato

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button