HardwareNewsSoftware

Aprono le porte di ISE 2022, per la prima volta a Barcellona

Aprono oggi le porte di ISE 2022. E, per quelli tra voi che non hanno famigliarità con la sigla, sappiate che ISE sta per Integrated Systems Europe. Insomma, un’enorme fiera dedicata ai sistemi integrati e all’AV (audio/video).

Dopo 27 mesi di assenza, comprensibilmente dovuti alla pandemia, l’ISE riapre i battenti ma con qualche novità

ISE 2022: Barcellona è la sua nuova casa

Il cambiamento più evidente è la location. Sì, perché ISE 2022 ha traslocato, da Amsterdam a Barcellona. Un trasloco avvenuto già lo scorso giugno che ha portato la manifestazione all’interno degli enormi spazi della Fira Gran Via, luogo familiare a tutti i frequentatori del Mobile World Congress.
Qui però il target è leggermente diverso. Non siamo di fronte ad un evento che nasce per presentare al mondo le novità consumer. Qui gli espositori puntano ad impressionare i professionisti e le aziende che lavarono in una marea di settori: tecnologia, servizi finanziari, educazione, trasporti, centri sportivi, negozi e hotel. Senza contare che la modernizzazione degli edifici ha ampliato ulteriormente il pubblico di ISE per includere anche architetti, designer di interni e agenti immobiliari.

Tutte persone che si muoveranno all’interno dei 48.000 metri quadrati messi a disposizione della fiera, con centinaia di espositori pronti ad accoglierli, tra cui LG, Sony, Poly, Jabra, Hisense, Logitech, 2N, Panasonic e molte altre ancora.
Le aziende presenti mostreranno naturalmente le novità relative ai sistemi integrati e al mondo AV, il che include tutte quelle innovazioni nate per rispondere alla difficile situazione sanitaria degli ultimi due anni. Ci aspettiamo quindi una marea di soluzioni pensate per il lavoro e l’apprendimento ibrido, per favorire lo smart working e la collaborazione, per aiutare le persone a sfruttare ancora di più il digitale.

Se siete curiosi di saperne di più non vi resta che seguirci su queste pagine per rimanere aggiornati.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button