NewsScenario

Interlink: inizia il progetto per la governance collaborativa digitale

A rappresentare il nostro Paese Fondazione Bruno Kessler e Dedagroup Public Services

Nasce Interlink, il progetto europeo di open innovation che vuole sviluppare un modello di governance collaborativa digitale. L’obiettivo è il superamento delle barriere che impediscono alle amministrazioni pubbliche di condividere servizi con partner privati, compresi i cittadini. Efficienza e trasparenza a livello europeo.

Nasce Interlink, per la governance collaborativa digitale

Prende il via oggi il progetto Interlink, che avrà la durata di tre anni. Entro questa soglia temporale Interlink vuole implementare le necessarie tecnologie per tre casi d’uso, su tre diverse pubbliche amministrazioni. Sono infatti coinvolti il Ministero italiano dell’Economia e delle Finanze, il Ministero lettone per lo Sviluppo Regionale e la Città di Saragozza. A rappresentare il nostro Paese la Fondazione Bruno Kessler, che ha ruolo coordinativo, Dedagroup Public Services e lo stesso MEF.

Matteo Gerosa, coordinatore del progetto INTERLINK e responsabile del gruppo di Project Management della Fondazione Bruno Kessler spiega: “Il progetto INTERLINK intende promuovere la collaborazione tra ricerca, industria, pubblica amministrazione e società civile, ed è un perfetto esempio del modello dell’innovazione detto quadrupla elica. L’obiettivo di INTERLINK, e cioè lo sviluppo di modelli innovativi di co-gestione di servizi tra pubblica amministrazione e soggetti privati, è uno dei temi strategici della trasformazione digitale ed è di estremo interesse per il nuovo centro Digital Society di FBK”.

interlink fondazione bruno kessler
Matteo Gerosa, coordinatore progetto INTERLINK e responsabile del gruppo di Project Management di FBK

Collaborazione, efficienza e trasparenza

Il progetto rientra all’interno del programma di finanziamento Horizon 2020. E vuole partire dalle soluzioni tecnologiche già disponibili. Da queste premesse si sviluppa la volontà di creare servizi collaborativi fra PA, cittadini e associazioni. In questo scenario, Dedagroup Public Services mette a disposizione la propria esperienza maturata a fianco delle Amministrazioni centrali e locali.

“Perché il progetto abbia delle reali ricadute positive è necessario che si considerino le esigenze di tutti gli stakeholder in gioco e che le soluzioni che ne deriveranno vengano poi conosciute. Per INTERLINK il nostro ruolo sarà anche questo, quello dell’Innovation Manager, per portare al tavolo tutte le parti coinvolte.” commenta Luigi Zanella, Head of Business Development & Innovation di Dedagroup Public Services.

intelink governance collaborativa digitale
Luigi Zanella, Head of Business Development Innovation di Dedagroup Public Services

Trovate qui maggiori informazioni su Dedagroup Public Services, mentre qui potete ottenere informazioni aggiuntive su Fondazione Bruno Kessler. Dedagroup ha da poco chiuso la sua Digital Academy, sottolineando nuovamente la sua attenzione verso la digitalizzazione.

New Dell XPS 15 9500 15.6 inch UHD+ Touchscreen Laptop (Silver) Intel Core i7-10750H 10th Gen, 16GB DDR4 RAM, 1TB SSD, Nvidia GTX 1650 Ti with 4GB GDDR6, Window 10 Pro (XPS9500-7845SLV-PUS)
  • 15.6 UHD+ (3840 x 2400) Touch Anti-Reflecitve 500-Nit display 10th Generation Intel Core i7-10750H NVIDIA Geforce GTX 1650 Ti graphics 16GB DDR4-2933MHz memory and 1 TB M.2 PCIe NVMe solid state drive
  • Equipped with 100% Adobe RGB, 94% DCI-P3 color gamut, VESA certified DisplayHDR 400, and Dolby Vision, this display delivers more than 16 million ultra-vivid colors that are 40 times brighter than ever before
  • With a 62% larger touchpad, 5% larger screen, and 5.6% smaller footprint, every element is carefully considered—from its inlayed stainless logos to its high-polished diamond-cut sidewalls
  • Integrated Eyesafe display technology helps reduce harmful blue light. Corning Gorilla Glass 6 is tough, damage resistant, durable, elegant and allows for no flex in its display
  • North American-English QWERTY Keyboard

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button