News

Google Cloud region di Milano e Torino generano un nuovo mercato da 1.9 miliardi di Euro

Google Cloud collabora partner qualificati per generare valore e dare una spinta all’economia e alla digitalizzazione dell’Italia

A poco più di un mese dal lancio delle due nuove region italiane, a Milano e a Torino, Google Cloud collabora con un esteso ecosistema di partner qualificati per generare valore e dare una spinta all’economia e alla digitalizzazione dell’Italia.

I partner chiave di Google Cloud che supportano la trasformazione digitale del Paese stanno facendo leva sulle nuove region italiane. Tra queste grandi aziende Deloitte, Huware, Injenia, NTT DATA, Reply, SAP e TIM, impegnate per l’innovazione.

Il ruolo dei partner di Google Cloud

I partner ricoprono un ruolo chiave nell’ambito dello sviluppo delle region italiane di Google Cloud e a loro volta potranno beneficiare delle nuove infrastrutture. Ad esempio, uno studio indipendente degli Osservatori Digital Innovation e del gruppo Energy & Strategy del Politecnico di Milano. Questo calcola che, grazie alle sedi di Milano e Torino, la filiera digitale potrà godere di una maggiore attenzione verso i temi di digitalizzazione, generando un nuovo mercato stimato intorno a 1.904 milioni di euro nel triennio 2023-2025.

“La digitalizzazione rappresenta un propulsore per la ripresa economica e la competitività e in questo contesto, il cloud costituisce un asset cruciale”, commenta Fabio Fregi, Country Manager Italy di Google Cloud. “Le region di Milano e Torino favoriscono lo sviluppo di percorsi virtuosi in grado di supportare la crescita digitale di tutto il Paese e grazie al sostegno dei nostri partner esperti e altamente qualificati, le aziende italiane potranno davvero trarre il massimo valore da queste infrastrutture”.

Insieme per lo sviluppo tech

Paolo Trevisan, responsabile di Accenture del Google Business Group per Italia, Centro Europa e Grecia ha dichiarato che: “Stiamo aiutando i clienti a intraprendere il loro percorso nel cloud ponendo la sostenibilità come obiettivo principale della trasformazione del business; attraverso la valutazione dei loro sistemi e processi per migliorarne l’impatto ambientale. Con Google Cloud abbiamo creato un team specializzato nel fornire raccomandazioni basate sui dati, per una strategia a lungo termine volta a misurare e ottimizzare la sostenibilità”.

Carlo Capé, Amministratore delegato di BIP invece sostiene che: “Le Google Cloud region rappresentano un’importante opportunità per la trasformazione digitale del nostro Paese. BIP, grazie a questa iniziativa, intende promuovere la crescita del mercato italiano e produrre benefici diretti a tutte le aziende. Per questo motivo, BIP si impegna a formare numerose professionalità per portare innovazione in tutto il territorio nazionale in partnership con le principali università”.


Questo sistema accelera la capacità delle organizzazioni di trasformare digitalmente il proprio business. Offrendo soluzioni cloud di livello enterprise che utilizzano l’innovativa tecnologia di Google, il tutto sul cloud più pulito del settore. Clienti in oltre 200 paesi lo hanno scelto come partner di fiducia per poter crescere e risolvere importanti questioni aziendali. Speriamo che il mercato si sviluppi sempre di più.

Martina Ferri

Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button