CloudNewsSoftware

Google Cloud si aspetta grandi cose dalla Region di Milano

Tutti i servizi in Italia, con grande sicurezza ed ecosostenibilità

Google Cloud ha da meno di un mese inaugurato la Region di Milano e di Torino e si aspetta grandi cose da questo progetto italiano. Sia in termini occupazionali che di risorse date alle aziende. Con un cloud che non solo promette di essere sicuro e prestante, ma anche pulito.

Google Cloud, grandi aspettative per la Region di Milano

La nuova cloud region di Milano (europe-west8) si inserisce in un network globale composto da 34 region e 103 zone. Una rete di mastodontica quella di Google Cloud, capace di fornire oltre 200 paesi e territori nel mondo. Quella di Milano è la prima delle due region che arrivano in Italia, la seconda verrà lanciata a Torino nei prossimi mesi.

Un progetto importante per il nostro Paese. Come vi avevamo riportato il giorno della presentazione (il 15 giugno scorso), l’impatto sul mercato del lavoro potrebbe risultare enorme. Il Politecnico di Torino ha stimato la possibilità di creare fino a 3,3 miliardi di euro di impatto economico e contribuire a creare fino a 65.000 nuovi posti di lavoro entro il 2025 a livello locale, in Piemonte e Lombardia.

Servizi, prestazioni, sicurezza e sostenibilità

Ma anche l’impatto a livello operativo sarà senza dubbio importante. La nuova Region, sviluppata insieme a TIM, offrirà tutti i principali servizi standard di Google. Fra questi: Compute Engine, Google Kubernetes Engine, Cloud Storage, Persistent Disk, CloudSQL e Cloud Identity.

I vantaggi di avere tutti questi servizi realizzati nelle tre zone cloud sarà evidente in termini di prestazioni, per gli addetti al lavoro. Ma tutto l’ecosistema beneficerà della maggiore capacità di controllo sulla residenza dei dati, tema di cui stiamo molto discutendo in questi venti giorni passati dall’inaugurazione.

google cloud region a milano evento-min

Inoltre la possibilità di avere una seconda Region molto vicina, ma in una zona sismica diversa, permette di avere un n sito locale secondario per assicurare una disaster recovery migliore o un’alta disponibilità geografica. Senza però rinunciare al collegamento al vasto network globale di Google, fatto di cavi in fibra ottica, sottomarini e sotterranei, ad alta capacità.

Tutto questo garantendo i più alti standard di sostenibilità disponibili, qualcosa di fondamentale visto il grande impatto energetico che hanno le cloud region. L’azienda infatti compensa il 100% dell’elettricità consumata dai workload dei clienti su Google Cloud acquistando energia rinnovabile

Google Cloud Region di Milano, una risorsa pe le aziende

Google ha collaborato con grandi aziende come TIM e Intesa Sanpaolo nella realizzazione di queste due region. Ma l’impatto che si aspetta di avere va in direzione di aziende di ogni dimensione. Infatti l’obiettivo è quello di dare strumenti potenti a tutte le PMI e startup innovative italiane, motore del nostro Paese.

Per aiutarle a compiere decisioni datadriven, per adottare approcci aperti: multicloud, cloud ibrido e open source, per accelerare l’innovazione. Senza trascurare la sicurezza con architetture Zero Trust per proteggere i dati.

google cloud region milano

Per venire incontro a queste esigenze delle aziende, serve però conoscenza e competenza nell’utilizzare i servizi e gli strumenti. Quindi Google Cloud ha lavorato con TIM per lanciare nel 2021 Google Cloud Pro, un programma di formazione gratuita su Google Cloud, aperto all’intero ecosistema degli sviluppatori italiani.

Inoltre ha lanciato assieme a con TIM, Noovle e Intesa San Paolo per sostenere la crescita degli imprenditori con il progetto Opening Future. Che promuove competenze digitali per start-up, studenti e piccole imprese.

Trovate ulteriori informazioni sui progetti di Google Cloud per la Region di Milano sul blog dell’azienda.

Bestseller No. 1
Google Pixel Buds Pro - Auricolari Wireless - Cuffie Bluetooth - Grigio Antracite
  • Piccoli auricolari. Grande suono. Grazie agli altoparlanti con driver da 11 mm personalizzati e all'equalizzatore del volume, i tuoi auricolari offrono un suono di alta qualità a qualsiasi volume.
  • Cancellazione attiva del rumore di alta qualità che si adatta a te. Con Silent Seal, la cancellazione attiva del rumore si adatta a te, elimina i suoni provenienti dall'esterno e rende la musica più avvolgente silenziando i rumori ambientali.
  • Design distintivo. Comfort superiore. Gli auricolari wireless sono stati progettati per essere confortevoli e stabili, con sensori che riducono la sensazione di orecchio tappato.
  • Un aiuto ovunque ti trovi. Con Pixel Buds Pro puoi chiedere indicazioni stradali a Google, rispondere a SMS o gestire la musica con la voce, che resta nitida anche se c'è rumore, basta dire Hey Google.
  • Passaggio automatico da un dispositivo all'altro.Gli auricolari Bluetooth passano facilmente da un dispositivo compatibile all'altro, così puoi ascoltare musica sul laptop e poi rispondere a una chiamata sul telefono.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button