NewsScenarioSicurezza

Forcepoint e Telsy alleate contro le minacce informatiche più sofisticate

Le due aziende dedite alla sicurezza hanno stretto un'importante collaborazione

Forcepoint e Telsy, quest’ultima società del gruppo TIM leader nello sviluppo di soluzioni per la protezione dei dati e nella erogazione di servizi di cybersecurity, annunciano una partnership che mira ad offrire ai clienti protezione e sicurezza cloud, soprattutto quando devono confrontarsi con i complessi processi di trasformazione digitale in corso.

Telsy è riconosciuta per offrire una delle più avanzate piattaforme di cyber threat intelligence in Italia. Tra i suoi più importanti clienti figura il Governo italiano e altre critical infrastructure companies italiane che sono un possibile target non solo per i criminali informatici, ma anche per altri player pubblici. Di recentemente Telsy ha deciso di espandere la propria attività do protezione dei dati, sicurezza di rete e cloud anche ad aziende del settore privato.

Forcepoint e Telsy, la partnership che rende i loro clienti più protetti

In questo scenario, Forcepoint rappresenta il partner ideale che, con il suo rivoluzionario approccio human centric and behavior-based, è in grado di monitorare e difendere un perimetro che si è totalmente smaterializzato e di garantire altissimi standard di sicurezza in cloud. Nello specifico, la collaborazione tra Forcepoint e Telsy permette ai clienti di quest’ultima di utilizzare soluzioni all’avanguardia, tra le quali Forcepoint Data Loss Prevention (DLP), Forcepoint Next Generation Firewall (NGFW) e Forcepoint Cloud Access Security Broker (CASB)

L’approccio Forcepoint supporta, inoltre, il modello Secure Access Service Edge (SASE) di Gartner. A questo proposito, ha creato Dynamic Edge Protection, una suite di soluzioni SASE native per il cloud, che comprende Cloud Security Gateway (CSG) e Private Access (PA) in uno stack di sicurezza integrato. Forcepoint Dynamic Edge Protection fornisce una soluzione all-in-one per garantire sicurezza avanzata per Web, rete e applicazioni alle persone ovunque lavorino.

Forcepoint e Telsy” La partnership con Forcepoint è ancora agli inizi, ma il futuro si prospetta roseo per entrambi”, afferma Fabrizio Vacca, Chief Innovation Officer di Telsy SpA,e continua “Abbiamo scelto di lavorare con Forcepoint perché quando abbiamo deciso di operare nel mercato aziendale, avevamo bisogno di un partner che offrisse prodotti su cui potevamo fare affidamento per integrare le nostre capacità di intelligence, prevenzione e analisi delle minacce. Lavoriamo solo con company con cui siamo in grado di raggiungere il massimo livello di partnership e con Forcepoint siamo partner Platinum. È molto importante per noi avere quel livello di partnership perché non vogliamo semplicemente essere un rivenditore di prodotti, ma lavorare a stretto contatto per definire soluzioni e fornire valore ai nostri clienti”.

“Oggi, l’ambiente aziendale si è rivoluzionato in maniera determinate, favorendo la nascita di nuovi rischi per la sicurezza difficili da gestire e legati al lavoro da remoto. Man mano che i perimetri aziendali tradizionali si vanno disgregando, infatti, diventa di fondamentale importanza affidarsi a un’architettura di sicurezza flessibile sia per affrontare il panorama mutevole delle minacce, sia per resistere alla velocità dei percorsi di trasformazione digitale. La partnership con Telsy SpA, azienda in grado di guidare il business della sicurezza nelle grandi imprese italiane, negli enti governativi e nelle forze armate, ci ha permesso di ampliare i nostri orizzonti verso nuovi settori. Siamo certi che la grande expertise condivisa rappresenti non solo un valore aggiunto per i nostri clienti, ma anche un grandissimo punto di forza verso nuovi traguardi di successo”, dichiara Alessandro Biagini, Regional Sales & Channel Italy di Forcepoint.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button