AziendeCloudIntervisteSoftware

Digitalizzazione e Pubblica Amministrazione, l’intervista a Entando

La digitalizzazione degli enti pubblici è un tema fondamentale degli ultimi anni, ripreso anche più recentemente dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Un’azienda protagonista di questo cambiamento è Entando, che sta collaborando attivamente con le varie facce della Pubblica Amministrazione, dai singoli comuni alle Pubbliche Amministrazioni centrali dello Stato, per rendere questo processo realtà. Per farcelo raccontare abbiamo intervistato Roberto Serravento, Sales Director per la PA per Entando.

Entando al servizio della Pubblica Amministrazione

Alla base di tutto c’è la Application Composition Platform (ACP) di Entando. Come spiega Serravento, si tratta “di una piattaforma open-source per team di sviluppo che vogliono modernizzare o sviluppare applicazioni cloud-native basate su Kubernetes. Permette alle aziende di assemblare assieme dei componenti, delle Package Business Capabilities (PBC), che rappresentano delle specifiche funzionalità di business, per creare il software più adatto alle loro necessità“. Le parole chiave di questa piattaforma sono modularità e componibilità, che permette appunto di confezionare un’applicazione unendo pezzi di codice autoconsistenti e indipendenti tra di loro.

La piattaforma di Entando fa incontrare tra di loro quattro gruppi di attori, riassunti nelle quattro C: i Creator, i Curator, i Composer e i Consumer. “I Creator sono coloro che impacchettano il codice, che hanno acquisito o scritto, in componenti che poi finiranno in un Hub, che potrà essere quello di Entando o quello privato dell’azienda stessa. I Curator verificano questi componenti, da un punto descrittivo, funzionale e di sicurezza e li mettono poi effettivamente a disposizione all’interno dell’Hub. I Composer, figure professionali più vicine al business che non alla parte di sviluppo, prendono queste PBC e le assemblano in delle applicazioni. Infine i Consumer, gli utenti finali, prendono queste applicazioni e li usano per i loro scopi”.

Questa pipeline non va in una sola direzione, dai creator ai consumer, ma favorisce piuttosto la creazione di circoli virtuosi. “I composer possono andare dai curator o dai creator, dando un feedback su un determinato pacchetto, che va magari migliorato o espanso“.

Il caso di Cagliari

Un case study importante per il lavoro fatto da Entando con le pubbliche amministrazioni è quello del Comune di Cagliari. “Il comune si era prefissato l’obiettivo di creare un nuovo portale istituzionale che massimizzasse le opportunità di riuso e adattamento del software. Considerando la mutevolezza che abbiamo visto in questi ultimi anni, tra pandemia, guerra e vari problemi economici, era fondamentale creare un portale adattabile alle esigenze di cittadini, imprese e altre pubbliche amministrazioni”.

Entando Pubblica Amministrazione Portale Cagliari 1024x467

A dare una direzione in questo processo sono state le linee guida dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che sta lavorando per uniformare l’esperienza e l’interfaccia utente (UX/UI) di tutti i vari portali istituzionali. Entando ha quindi lavorato su degli strumenti che potessero essere poi ripresi anche da altri comuni. “Quello che noi abbiamo fatto con il comune di Cagliari è stato poi reso disponibile interamente su piattaforme come GitHub e Docs.Italia.it, dove qualunque amministrazione può andare e scaricare il template white label per adattarlo alle sue necessità“. Alcune componenti, come quella per l’integrazione dello SPID, non devono essere quindi riscritte per ogni singola istituzione, ma possono essere facilmente riutilizzate.

Verso il PNRR

Questo lavoro risulta fondamentale anche per andare incontro agli obiettivi prefissati dal PNRR, che nella Missione 1 Componente 1 (M1C1) parla proprio di innovazione e sicurezza della PA. “Viene richiesta la digitalizzazione della PA con interventi tecnologici e una migrazione verso il cloud, garantendo la piena interoperabilità dei dati. Tutte le amministrazioni devono parlare tutte lo stesso linguaggio“.

I vantaggi in questo senso di un approccio modulare, componibile e riutilizzabile sono diversi. “Nel momento in cui ho una falla, una vulnerabilità su un determinato componente, una volta risolta per quel componente mi basta poi pubblicare un aggiornamento sull’Hub per propagare il fix a tutte le applicazioni che lo utilizzano“. Anche per momenti critici, la possibilità di agire sui singoli componenti offre una flessibilità fondamentale: “A differenza delle classiche applicazioni monolitiche, l’utilizzo di questi micro-servizi e micro-frontend permettono, in caso di necessità, di scalarli singolarmente. Nel caso ad esempio di un click day, invece di dover scalare le capacità di tutta l’applicazione posso scalare solo l’aspetto di gestione dei click”.

Maggiori informazioni su Entando disponibili sul sito ufficiale dell’azienda.

Bestseller No. 1
Amazon Brand - Eono Zaino Porta Pc, Impermeabile Zaino Laptop 15.6 Pollici con Caricatore USB Zaino Uomo&Donna, Antifurto Zaino Computer per Business Lavoro Viaggio Università - Grigio Scuro
  • Grande capacità e ben organizzato: Dimensioni: 18,9 x 12,2 x 3 pollici (48 × 31 × 7,5 cm). Questo zaino per laptop può contenere facilmente un laptop da 15,6 pollici e un iPad da 10,1 pollici. Lo scomparto principale offre spazio sufficiente per libri, cartelle, file A4 e altre necessità quotidiane. Molteplici tasche offrono spazio per più oggetti per mantenere lo zaino organizzato.
  • Porta di ricarica USB: attraverso questo design della porta USB, questo zaino per laptop aziendale può caricare facilmente il telefono tramite l'adattatore di alimentazione mobile collegato (il power bank non è incluso).
  • Eccellenti prestazioni impermeabili: i nostri zaini da lavoro sono realizzati in tessuto di nylon impermeabile di alta qualità, resistente agli strappi, ai graffi e all'usura. Le gocce d'acqua scivoleranno via dalla superficie dello zaino, è sufficiente pulirlo delicatamente con un panno.
  • Funzione antifurto unica: lo zaino adotta un design integrato senza cuciture e una cerniera nascosta sul retro, rendendo impossibile l'apertura da parte di ladri. E c'è una tasca con cerniera antifurto sul retro, che può contenere oggetti di valore come telefoni cellulari, carte bancarie, portafogli, ecc., La protezione personale è più alta.
  • Resistente e versatile: lo schienale è dotato di una cinghia di fissaggio del trolley, che può fissare lo zaino ad un trolley. È la scelta ideale per viaggi d'affari, scuole, università, fine settimana, viaggi di vacanza, lavoro quotidiano ed escursioni.
Bestseller No. 2
STILORD 'Nico' Borsa lavoro pelle da uomo a tracolla Borsa porta computer 15,6 pollici Portadocumenti per ufficio business università, Colore:marrone medio
  • STILORD 'Nico' Borsa lavoro pelle da uomo a tracolla | Borsa porta computer 15,6 pollici | Portadocumenti | vintage
  • In ver pelle di vitello, elegante e resistente | abbiamo appositamente scelto materiali di prima qualità, per offrivi una borsa che possa resistere negli anni avvenire!
  • Il design elegante e raffinato con un tocco vintage renderanno questa portadocumenti un accessorio di classe, che donerà un 'tocco in più' al vostro look | munita di una comoda tracolla regolabile (105 - 130 cm) e di un resistente manico
  • Suddivisione: 2 x ampi scomparti principali per documenti e raccoglitori (anche spessi 8 cm) | 1 x tasca imbottita per un PC portatale da 15,6 pollici (39 x 27 cm) | 1 x ampia tasca posteriore con cerniera (33 x 18 cm) | 1 x tasca anteriore con cerniera (33 x 18 cm) | numerose tasche portaoggetti per portafoglio, cellulare, chiavi etc.
  • Dimensioni: 43 x 13 x 36 cm | Peso: 1400g | Modello: 'Nico' | Materiale: vera pelle di vitello| Produttore: STILORD | adatta per Notebook da 15,6 pollici | Anche adatta come custodia (Macbook) per Macbook Pro da 16 pollici

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button