NewsScenario

DHL Global Connectedness Index 2020: la globalizzazione è in ripresa dopo la pandemia

L'Italia al 26° posto della classifica della nazioni globalizzate

Steven A. Altman e Phillip Bastian della New York University Stern School of Business hanno pubblicato il DHL Global Connectedness Index 2020. Il rapporto, giunto alla settima edizione, è la prima valutazione completa della globalizzazione durante la diffusione della pandemia COVID-19. Tiene traccia dei flussi internazionali di commercio, capitali, informazioni e persone in 169 paesi e territori.

Dopo essere rimasto stabile nel 2019, le previsioni attuali implicano che l’indice scenderà in modo significativo nel 2020 a causa degli effetti di distanziamento dovuti al COVID-19 sulla società, come frontiere chiuse, divieti di viaggio e compagnie aeree con passeggeri a terra. Tuttavia è improbabile che la pandemia porti il ​​livello globale di connessione al di sotto di dove si trovava durante la crisi finanziaria globale del 2008-2009. I flussi commerciali e di capitale hanno già iniziato a riprendersi e i flussi di dati internazionali sono aumentati durante la diffusione della pandemia, poiché i contatti tra le persone sono migrati online, aumentando il traffico Internet internazionale, le telefonate e il commercio elettronico.

“La crisi che stiamo vivendo ha dimostrato quanto le connessioni internazionali siano indispensabili per mantenere l’economia globale, assicurare i mezzi di sussistenza alle persone e aiutare le aziende a rafforzare i propri interessi commerciali” commenta Mario Zini, Amministratore Delegato di DHL Global Forwarding Italia “Le supply chain globali e le reti logistiche giocano un ruolo essenziale far girare l’economia mondiale e stabilizzare la globalizzazione, soprattutto in un momento di crisi. Questo ci ricorda la necessità di rimanere preparati per affrontare qualsiasi sfida. La scoperta del vaccino ha messo sotto i riflettori, oggi più che mai, la rilevanza sistemica di una logistica veloce e sicura, dipendente da una rete mondiale interconnessa che possa assicurare un’efficace distribuzione internazionale”.

DHL Global Connectedness Index 2020L’indice DHL Global Connectedness utilizza più di 3,5 milioni di punti dati per tracciare la globalizzazione di 169 paesi nel periodo dal 2001 al 2019. L’indice misura la connettività globale di ciascun paese in base alla dimensione dei suoi flussi internazionali in relazione alla dimensione del la sua economia nazionale (“profondità”) e la misura in cui i suoi flussi internazionali sono distribuiti in tutto il mondo o in modo più localizzato (“ampiezza”).

I dati più recenti mostrano che i Paesi Bassi sono ancora una volta al primo posto nella classifica dei paesi più connessi nel mondo. Singapore, Belgio, Emirati Arabi Uniti e Irlanda completano la lista dei primi cinque. Singapore è in testa all’indice dei flussi internazionali rispetto all’attività domestica. Allo stesso modo, nessun paese ha una distribuzione dei flussi più globale del Regno Unito. L’Europa è la regione più globalizzata del mondo e 8 dei 10 paesi più connessi a livello globale appartengono a questa regione. Il Vecchio Continente è leader nel commercio e nei flussi di persone, mentre il Nord America è la regione numero uno per informazioni e flussi di capitali. L’elenco delle economie che si distinguono notevolmente tra i loro pari in termini di flussi internazionali è guidato dalla Cambogia, Singapore, Vietnam e Malesia. Le catene di approvvigionamento regionali sono un fattore determinante per le prestazioni dei paesi del sud-est asiatico.

DHL Global Connectedness Index 2020, l’Italia tra le 30 nazioni più globalizzate

L’Italia si aggiudica il 26° posto nel DHL Global Connectedness Index del 2020, stando ai dati 2019: il suo punto di forza è la distribuzione globale e variegata dei flussi internazionali, soprattutto per quanto riguarda l’informazione – basata specialmente sulla ricerca scientifica – e i flussi di persone: 6° posto su 138 grazie agli afflussi di studenti stranieri, immigrati e turisti da tutto il mondo. Affinché un Paese possa definirsi globalmente connesso deve avere da una parte grandi flussi internazionali rispetto alla dimensione della sua economia interna (quello che viene definito profondità), dall’altra flussi internazionali distribuiti a livello globale piuttosto che focalizzati in modo ristretto (d’ora in avanti definito con il termine ampiezza). In termini di “profondità” l’Italia è al 54° posto su 169, con un miglioramento di 6 punti classifica rispetto al 2017. Sebbene la profondità commerciale dell’Italia sia relativamente bassa (111° su 169), i suoi flussi di capitale hanno un’elevata profondità e posizionano il nostro Paese al 18° posto (su 99). In termini di ampiezza, l’Italia si colloca al 15° posto su 169, con un’ampiezza dei flussi di informazioni particolarmente elevata (2° su 163).

OGNI Webcam 1080P Full HD Autofocus, CA601 USB Camera con Webcam Cover, Webcam per videochiamate e registrazione per desktop o laptop
  • ☑ Ampia fotocamera per laptop con schermo ♦ Angolo di visione di 75 ° per visione ampia. Il design a gancio multifunzione semplifica la chiamata e la registrazione da qualsiasi angolazione. Il sensore ad alta risoluzione e l'obiettivo in vetro ti rendono più bello nel video.
  • ☑WebcamAutofocus Webcam for Streaming: video a 1080 pixel con una nitidezza realistica di 30 fps, che lo rende una buona opzione per i giocatori e lo streamer. Inoltre, viene fornito con la messa a fuoco automatica e la correzione della scarsa luminosità, che semplifica il miglioramento della qualità visiva nitida in condizioni di scarsa illuminazione e retroilluminazione. La clip regolabile semplifica il montaggio di laptop e monitor esterni.
  • ☑ Registrazione vocale Face Cam USB per PC / Mac - Dotato di video / conferenza Chiamata Registrazione spia rossa, microfono analogico a doppio rumore per la registrazione chiara di ogni momento. OGNI piume della webcam HD Il campo visivo di 78 gradi è abbastanza ampio da mostrare 1-2 persone nella telecamera contemporaneamente.
  • ☑Compressione di codifica H.264 avanzata: per ridurre al minimo la dipendenza da risorse di computer e di rete, consente caricamenti più rapidi e streaming live impressionante su social media e giochi come Skype, YouTube, Facebook, FaceTime, Xbox One, OBS, Twitch, Messenger, Hangouts, Xsplit, Mixer, VideoChat, Zoom e altro ancora. La sostituzione dello sfondo ti consente di cambiare lo sfondo live in qualsiasi momento.
  • ☑ Progettato per il sistema All Opeartion, installazione senza problemi - Nessun aggiornamento di driver / software richiesto, la webcam streaming funziona praticamente con tutte le applicazioni software di videoconferenza.Certificato compatibile con Windows XP SP2 / 7/8/10 e versioni successive, Mac OS 10.6 e versioni successive, Chrome OS V29.0.1547.70 o versioni successive, Smart TV Android 5.0 o versioni successive, Linux 2.6.24 o versioni successive, ubantu V 10.04 o versioni successive.

Danilo Loda

100% "milanes", da una vita scrivo di bit e byte e di quanto inizia con on e finisce con off. MI piace tutto quello che fa rumore, meglio se con un motore a scoppio. Amo viaggiare (senza google Maps) lo sport, soprattutto se è colorato di neroazzuro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button