News

Cybersecurity, minacce informatiche via email aumentate del 101% nel 2021

In un anno Trend Micro ha rilevato 33,6 milioni di attacchi

Le minacce informatiche veicolate attraverso le e-mail nel corso del 2021 sono state 33,6 milioni, con una percentuale di aumento del 101% rispetto all’anno precedente. Un dato allarmante che fa riflettere sulla sicurezza dei dati e delle informazioni che circolano su questo canale.

Minacce informatiche: un trend in salita

Il dato emerge da “Cloud App Security Threat Report 2021”, l’ultimo studio Trend Micro, azienda di cybersecurity. Il report dimostra come la posta elettronica rimanga uno dei punti di accesso principali per gli attacchi informatici. I dati Trend Micro sono stati raccolti nel corso del 2021 attraverso prodotti che integrano la protezione automatizzata nelle piattaforme di collaborazione come Microsoft 365 e Google Workspace.

Nel 2021 sono stati 16,5 milioni gli attacchi di phishing rilevati e bloccati, per un aumento del 138%. Il dato è in gran parte legato alle modalità di lavoro ibride che continuano a essere un punto debole per la sicurezza informatica. Infatti, risultano 6,3 milioni gli attacchi di phishing a nomi utente e password, per un aumento del 15%. Inoltre, 3,3 milioni i file dannosi rilevati, numero che corrisponde ad un aumento del 134% delle minacce informatiche note e del 221% del malware sconosciuto.

Sembra che la rete sia diventata un canale in più per arrivare ai dati sensibili e personale degli utenti. Il Rischio è di compromettere uno strumenti che per molti è la via preferenziale per le comunicazioni ed il lavoro.

Martina Ferri

Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button