Sicurezza

Cradlepoint annuncia la soluzione Zero Trust Network Access per reti 5G e ibride

Le organizzazioni potranno identificare, assegnare e gestire con grande semplicità l'accesso degli utenti alle applicazioni utilizzando una soluzione ZTNA completamente integrata

Cradlepoint, leader mondiale nelle soluzioni di rete wireless LTE e 5G gestite dal cloud, ha annunciato la disponibilità della sua terza soluzione NetCloud Exchange: Zero Trust Network Access. NCX ZTNA garantisce un’esperienza ZTNA nativa che offre semplicità, efficienza e granularità per le implementazioni Cradlepoint.

Se da un lato la connettività cellulare garantisce agilità e libertà di connessione da qualsiasi luogo, dall’altro l’estensione dell’edge della WAN crea una superficie di attacco alla rete sempre più ampia. Questo aspetto richiede un approccio innovativo alla sicurezza di rete. La tecnologia Zero Trust si sta affermando come soluzione ideale per affrontare queste sfide.

La tecnologia Zero Trust

La soluzione NCX ZTNA di Cradlepoint offrirà funzionalità differenziate per supportare edge sempre più estesi e una forza lavoro sempre più distribuita. Le funzionalità chiave includono:

  • Amministrazione semplificata attraverso un policy engine integrato. Un unico motore di policy basato su attributi per la SD-WAN e lo ZTNA di NCX consente agli amministratori di creare policy basate su rete e utenti, riducendo la complessità operativa e accelerando il time to service.
  • Flessibilità di deployment con diverse forme di accesso alla rete. NCX ZTNA offre una varietà di modelli di accesso, tra cui client, router Cradlepoint e browser-based.
  • Accesso isolato user-to-resource tramite policy fine-grained. Con NCX ZTNA, utenti quali vendor di terze parti possono essere autorizzati ad accedere solo ad una risorsa specifica, come una telecamera IP, un’insegna digitale o un sistema Point of Sale.

Tutti i servizi si basano sulle stesse fondamenta zero trust e sono abilitati attraverso il NetCloud Exchange Service Gateway, una soluzione scalabile che aggrega il traffico, fornisce visibilità flow-level e agisce come policy enforcement point (PEP) nella rete.

Autore

  • Martina Ferri

    Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button