AziendeCase Study

Audi sceglie il controllo qualità con la realtà aumentata

Nuove soluzioni per rendere più sicure

La casa automobilistica Audi ha deciso di adottare la soluzione TeamViewer Frontline Spatial per utilizzare funzioni di realtà aumentata. Questo per ottenere progressi significativi nel controllo qualità della propria produzione. La Realtà Aumentata entra in gioco nel superare tutti i test e le sfide e garantire un aumento dell’efficienza dei processi di controllo.

TeamViewer Frontline Spatial cos’è?

TeamViewer Frontline Spatial è un sistema che può essere utilizzato per creare contenuti di realtà aumentata per diversi dispositivi. Grazie al suo impiego il collaudo di un veicolo Audi si semplifica, con la visualizzazione di informazioni importanti come ologrammi nei punti giusti dell’auto. I piani di ispezione AR possono essere creati senza avere conoscenze tecniche specifiche. Inoltre, nei centri di formazione di Audi Quality Assurance, l’AR viene utilizzata per fare formazione ai dipendenti. Il vero vantaggio di questa tecnologia riguarda la maggiore qualità dei test e quindi la maggiore sicurezza dei veicoli.

L’evoluzione dell’industria automobilistica con la realtà aumentata

Il settore automobilistico sta vivendo un notevole cambiamento. Tra la digitalizzazione, la sostenibilità e la mobilità elettrica, il mercato si sta evolvendo. La casa automobilistica Audi è all’avanguardia per quanto riguarda le nuove tecnologie da utilizzare per il controllo qualità, un processo che deve tenere conto di molti aspetti. Un compito non facile quando ci sono solo pochi minuti eseguire un controllo di estrema importanza per la sicurezza di un veicolo.

Per gestire l’enorme quantità di dati per i diversi tipi di veicoli, è necessaria una memoria fotografica. La tradizionale documentazione cartacea non è più un’opzione valida. È qui che la Realtà Aumentata entra in gioco. Gli ologrammi, che sono visualizzati tramite gli occhiali AR, possono essere utilizzati per controllare direttamente nel campo visivo dell’utente. Grazie all’applicazione adottata da Audi, i componenti da testare sono contrassegnati e le informazioni appropriate vengono visualizzate in modo da condurre test accurati e precisi senza omettere alcuna fase di prova.

Realtà aumentata: comoda e sicura

La casa automobilistica trae un reale vantaggio dall’uso della Realtà Aumentata. Con questa applicazione tutti i processi e i sistemi di prova sono stati standardizzati in tutti gli stabilimenti del mondo. Questo li rende più facili da comprendere e controllare. Inoltre, anche i nuovi collaudatori possono essere operativi in modo rapido e produttivo. Tutto questo grazie a Frontline Spatial di TeamViewer. Il sistema permette la creazione di contenuti AR anche per coloro che non hanno competenze di programmazione.

Frontline Spatial: come funziona?

Frontline Spatial può essere utilizzato per creare contenuti di realtà aumentata per diversi dispositivi finali. La soluzione supporta la prototipazione rapida di un’applicazione AR e la creazione di contenuti scalabili. Le fasi di lavoro e di istruzione generate possono essere proiettate su oggetti reali. In questo modo, i processi di lavoro in diversi settori possono essere semplificati arricchendo di informazioni gli oggetti e le infrastrutture.

Migliorare il controllo qualità di un auto significa garantire maggiore sicurezza a tutti coloro che si affidano ad Audi.

Martina Ferri

Sono laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button