News

Assintel Report 2019: le tecnologie emergenti spingono il mercato ICT

La trasformazione digitale spinge il mercato ICT, che nel 2018 ha raggiunto i 30 miliardi di euro. È questo il dato principale che emerge dal nuovo Assintel Report 2019, presentato a Smau pochi giorni fa e capace di svelare con pochi utili dati le tecnologie più in voga del momento. Scopriamo così che la diffusione del cloud cresce del 25%, quella dell’Internet of Things del 18% e quella dell’intelligenza artificiale del 31%. A farla da padrona però sono indubbiamente realtà virtuale e aumentata con un significativo +72%.

Assintel Report, patrocinato dall’Agenzia per l’Italia Digitale e con la partnership di Confcommercio e Smau, conferma anche il quadro di come le aziende investono in base alla loro dimensione: fra le medie e le grandi imprese, una su tre aumenterà gli investimenti in tecnologia. In particolare, circa il 15% delle grandi aziende ha in corso collaborazioni con startup innovative. Più in ritardo invece le piccole e micro imprese: quasi il 30% non ha in atto o in progetto nessuna strategia di trasformazione digitale.

Per cogliere in pieno i benefici macro-economici della trasformazione digitale occorre creare condizioni di contesto che incentivino sia la collaborazione, sia una governance del processo: penso alla creazione di sinergie e reti fra gli Operatori dell’Offerta – come ad esempio la collaborazione fra PMI e Startup innovative, ma anche all’innovazione delle filiere del Made in Italy che coinvolga anche le micro e piccole imprese, ed infine alla grande criticità della digitalizzazione mancata della Pubblica Amministrazione”, spiega Giorgio Rapari, Presidente Assintel.

Assintel Report 2019 Smau

Accanto alla presentazione dell’Assintel Report 2019 troviamo il Laboratorio Nazionale sulle Politiche di Ricerca e Innovazione istituito dall’Agenzia per la Coesione Territoriale. Tre i tavoli di lavoro organizzati a Smau per favorire il confronto tra le amministrazioni regionali in tema di S3 (Smart Specialization Strategy), per costruire sinergie tra il sistema della ricerca e quello dell’industria e per supportare il rafforzamento dei sistemi innovativi regionali, nell’ottica generale di migliorare la qualità della spesa dei programmi. Tra gli argomenti affrontati troviamo l’internazionalizzazione dei sistemi regionali dell’innovazione, la necessità di attuare strategie di specializzazione intelligente con un particolare focus sui settori agrifood e salute e la necessità di individuare le problematiche accompagnano i percorsi di innovazione delle imprese, soprattutto delle PMI.

“Abbiamo scelto di realizzare questi incontri proprio in Smau in quanto l’evento è la cornice ideale per dare continuità al Laboratorio, sia in termini di temi trattati, sia per la presenza dei principali attori dell’ecosistema dell’innovazione”, ha detto Giorgio Martini, Dirigente dell’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button